Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 31

Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 37
Creazioni Artigianali Or
Notte fonda 
mentre tu dormi accaldata perche' sembrera' strano a chi e' abituato a vivere in questo emisfero da sempre che si possa soffocare di caldo la notte dell'ultimo giorno di settembre quando rumori insoliti ti svegliano porte che si aprono e si chiudono, il cane lo senti ticchettare con le unghie sul pavimento, guardi l'ora... ore 3,40 ... mahhhh ti alzi c'e' una riunione di famiglia dice che i tuoni e i fulmini della breve tempesta li hanno messi in piedi e si sono riuniti sul divano, ormai e' finita apro le finestre per controllare nel cielo celeste c'e' una magnifica luna oro pallido .... me la sono persa la tempesta, i tuoni come bombe, ed e' normale con l'aria calda e bollente dell'ultima settimana , la famiglia torna a letto e io mi alzo, in teoria potrei tornare a dormire, in pratica una volta alzata la mia mente decide che la giornata e' iniziata, c'e' l'adrenalina di chi sta iniziando un sogno a tenermi attiva, e' strano puoi vivere mille giorni normali poi se decidi che il progetto che curi da mesi e' tempo che venga alla luce tu vivi nell'adrenalina del travaglio, non c'e' ansia ma solo la scommessa con te stessa, con le tue capacita' e la certezza che comunque vada finche' tastiera e mente te lo permetteranno tu andrai avanti, insomma mi sono data lo scopo della terza eta', bello vedere cio' che sai prendere vita sul monitor, e tu scrivi e incolli foto , cancelli, ti preoccupi di farti capire e speri meglio di quanto normalmente chi ti e' accanto ti capisce, c'e' orgoglio e gratitudine mentre lo fai, l'orgoglio e' per te stessa che ha avuto il coraggio di iniziare la gratitudine al cielo che ti ha dato i doni per farlo, torno a scrivere nel mio progetto, mentre attendo l'alba per tornare ai doveri familiari!


[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 776 )
Mutazione 
"La mente che pens˛ leggero, pesante, grigio, giallo immobile, veloce concepý anche la magia per rendere cose pesanti, leggere, atte a volare, a trasformare il grigio piombo in giallo oro, l'immobile roccia in acqua veloce. Se potŔ l'una, potŔ anche l'altra cosa: inevitabilmente le fece entrambe"........ (Tolkien )


Gia' si puo' cambiare le forme delle cose, io sto trasformando grigiore in luce, doveri in piaceri, solitudine in beatificazione di stare con me ste me stessa, trasformare i pensieri in azioni, aprire i cassetti del mio io , non piu' per analizzarli ma scoprirli vedere che succede intorno a me come il mondo vede la nuova me , non che mi importi molto, faccio e penso e gioisco per me, perche' ho notato che sei sconfortata o euforica, malata o sana gli altri ti vedono allo stesso modo ovvero con i loro occhi e la tua strada si riempe di sassi imprevisti perche' c'e' il dolore di capire che agli altri di come sei di come stai importa poco loro viaggiano sulla loro e tu ti alzi nel giorno peggiore della settimana, sai che e' pulizie domestiche a fondo di solito ti si spacca il cuore per l'angoscia che ti procura e tu hai deciso di trasformare anche la tristezza del sabato in gioia, pulisco ma la mente e' dietro all'imponente progetto che anche quello non e' per gli altri ma per me per rendermi gioiosamente fiera di me e si sto cambiando la forma e la luce delle cose in ogni attimo della giornata muovo due o tre cosette le illumino, le faccio diventare rosa e poi passo alla mia illuminazione personale del mio fisico rido' indietro i chili della tristezza , dell'angoscia, ma per farlo devo illuminare le cose intorno a me vederle con un'altra ottica magari tutta rosa e poi posso pensare a me!



[ 1 commento ] ( 12 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.1 / 840 )
Pezzi unici 
e lo so che il mio carattere non mi consente di fare due cose uguali, nella mia testa normalmente si affollano mille idee mille pensieri a volta anche diatralmente opposti, ma nessuno non dico simile ma nemmeno uguale, ieri sera pensando al mio progetto mi chiedevo perche' va a rilento e non e' perche' non ho tempo o non ci credo, nel letto mi giravo e rigiravo, mi sono alzata a notte tarda passeggiata di 20 maioliche fino al bagno, ritorno, figlia nel corridoio che chiede cosa c'e' se sto bene, in casa sono abituati che se vado a letto io dormo a piombo, in parte di nuovo il caldo non concilia il sonno, ma la verita' e' che del mio progetto mi convince diciamo la scaletta ma non il sistema con cui lo sto facendo buona l'idea ma non il modo di esporre e poi ho capito sto riscaldando una minestra che gia' conosco, e' come quando mi si chiede di rifare un modello mio o da un giornale, per favore non scherziamo nemmeno se me lo impongono pistola alla tempia ecco l'errore, per natura non riesco a fare due cose uguali mai perino i figli li ho fatti in sequenza non noia ... maschio -femmina-maschio-femmina e tutti diversi come carattere e fisionomie si e' chiaro si ricomincia tutto da capo e che sara' mai, so che volero' appena ho aggiustato anche questa, che strano come i tratti salienti del tuo carattere si applicano ad ogni cosa che fai, sto entrando in punta di piedi in un mondo sconosciuto, una cosa mai fatta non e' semplice e come sempre la partenza e' complicata e non ci sono le maps di google ma conosco bene la destinazione, la strada la trovo, ma riprendiamo in mano l'idea e fondiamola ex nuovo e scommettiamo che volo? Basta dar retta alla propria natura, diamo vita a cose nuove libero i mille pensieri che mi girano per la testa!



[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 790 )
Se smetti  
di sollevare coperchi delle pentole per guardare cosa ci bolle dentro solo perche' ti sembrava di sentire un leggerissimo odore di bruciato va tutto meglio!

La tentazione e' forte di sollevarli quei coperchi ma tengo duro da qualche giorno, da quando e' partito il mio progetto che sara' pronto per i primi di dicembre ( perche' se e' vero che finisce il mondo io voglio uscire di scena sapendo di averlo fatto), le energie servono a me, me le sono riprese tutte e all'improvviso o io vedo tutto sotto una nuova luce o le pentole sono felici di bollire da sole, aveva ragione mia suocera che ripeteva sempre che i guai della pentola li sa il coperchio e io non sono il coperchio di nessuno, vediamo che succede, dispenso sorrisi niente lamentele mordo solamente per il disordine che prima accettavo ora mi serve tempo ogni energia e' concentrata sul progetto a cui sto lavorando e' il primo devo impostare mille cose, muovermi a tentativi ma ce la faro' lo so che ne ho le capacita' seduta davanti al pc mentre elaboro penso che nella vita niente e' venuto per niente e' come se nella mia mente vedessi ogni passo da fare ogni sequenza con lucidita' assurda, e' come quando prendo una rocca in mano, la sfioro e vedo il modello finito bottoni compresi,e' iniziato un altro tempo... il mio, caffe' nero bollente un sorriso alla vita che nonostante il dolore e le sofferenze riesce sempre a farti vedere le cose con occhi diversi!


[ 2 commenti ] ( 65 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 747 )
Provare per  
...credere e' proprio vero puoi spiegare all'infinito una situazione che nessuno capira' finche' non la fa di persona!

Marito sfinito sul divano che dice.... avevi proprio ragione...non ha prezzo ha fatto il nonno sitter per due pomeriggi ha preso la nipote all'asilo se l'e' portata in ufficio il pomeriggio e poi alle 16,30 me la consegna (un'ora di permesso al giorno per non far stancare la piccola dice ), ora ha capito le mie 13 ore ogni tanto da nonna-sitter ha capito che oltre alla gioia di stare con la nipote c'e' una cosa che ti sfinisce ti mangia ogni pensiero... la responsabilita' .... gia' io di figli ne ho avuti 4 cresciuti senza nessun aiuto le nonne l'hanno avuti uno alla volta per qualche giorno d'estate dopo i 6 anni, ho fatto per 14 ore al giorno tutto da sola anche se bastava chiedere aiuto al marito che accorreva dovunque fosse, ma non ho mai avuto la sensazione che il tempo fosse infinito 13 ore equivalgono a 13 giorni nella mia mente perche' tu non giri lo sguardo per tutto il tempo nel terrore che succeda qualcosa e sopratutto perche' sai che tu non lo sopporteresti e ora anche il nonno lo sa, forse smettera' di guardarmi come se fossi un'esagerata quando mi tocca il turno da nonna-sitter, ogni tempo i suoi ruoli e le sue responsabilita' ma davvero grazie alla vita che fa fare l'esperienza al nonno! :)


[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.1 / 753 )

Indietro Altre notizie