Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 49
Creazioni Artigianali Or - Il buio e la luce
Il buio e la luce 
Ci siamo riusciti, a forza di seminare odio di sputare in faccia alla vita sempre scontenti sempre a volere di più, prima il virus ora la guerra ma complimenti al cuoco ci siamo confezionati con ogni nostra singola azione un bel piatto amaro.

La macchina di solito mi porta fuori dalle brutture, ora mi fa chiedere per quanto potrò ancora usarla.

Ho sempre pensato di avere il tempo necessario per scrivere un lungo libro che raccogliesse tutte le informazioni che ho acquisito negli anni sulle artigianali da lasciare in eredità come segno del mio passaggio ma se scompare tutto non credo che serva eppure non mollo.

Mi rifiuto di pensare che ci portino all'estinzione tanto per riequilibrare le ricchezze della terra, dice che siamo troppi, cresciuti a dismisura per i potenti il fatto che dove si mangia in 2 si puo' mangiare anche in 3 non funziona...se lo dicono loro sarà vero, almeno dal loro punto di vista.

I chili di troppo, la massa grassa potrebbe essere una buona scorta per i giorni di fame a cui attingere se va avanti così.

Sono realista non disfattista eppure non mollo anche se avrei l'istinto degli ultimi giorni ovvero smettere di pagare e fare ma invece continui a fare perchè nel tuo profondo sai che oltre l'uomo c'è di più e se e' sopravvissuto fino ad ora con immensi orrori ma e' sopravvissuto succederà anche nel nostro tempo.

Me ne frego chi ha torto e chi ragione, chi ha fatto e chi ha preso senza fare molto per la legge del più forte.

Non mi arrendo e continuo a fare e a pagare i miei conti finchè non dovrò arrendermi ma la mia anima non se la prenderanno io ci credo ancora nell'amore come forza motrice della vita e non diventerò come loro, aridi calcolatori sulla pelle degli altri.

lavoro alla mia ultima maglietta nera, che se non mettevo un po' di colore non sarei riuscita ad indossarla, c'e' tanto buio che serve luce almeno nei vestiti.

Speravo di averne di tempo ancora un po' per godermi ancora la mia vita semplice ma bella e piena d'amore ma hanno deciso che non sapendo come costruire meglio distruggere eh va bene ma non mi arrendo. Che il cielo li perdoni tutti nessuno escluso e andiamo avanti con forza e coraggio che i miracoli li facciamo noi , il cielo ci aiuta solamente e il mio miracolo personale e' non arrendermi oltre l'uomo c'e' di più e oggi finisco la maglietta, faccio un altro video e poi si vedrà. Un giorno alla volta sperando che nessuno spinga il tasto con la scritta game over che a forza di fare video giochi hanno perso il senso della realtà. Le persone non sono avatar su uno schermo ma vivono, amano, soffono, crollano, si riprendono. Confido nella vita e vado avanti a parlare di maglieria forse posso donare attimi sereni e questo alle volte basta per stare meglio. Fede speranza e carità e vado avanti con amore, altro non posso fare.






[ 1 commento ] ( 6 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 23 )
Tanto tempo fa 
Sono passati 20 anni da quando l'idea di un sito mi aveva catturato, qualcuno ora mi dice che sono vecchi i siti come idea, che va di moda il vedi, mordi e passa oltre.

Sarà vero ma non per la maglia a macchina, vedere un video ma non sapere come aprire la macchina che ti sei comprata solo perche' dai video sembra facile usarla, te la fanno richiudere presto.

La maglia a macchina e' un mestiere quello della maglierista e' peggio di quello della sarta, mestieri scomparsi come quello dello spazzacamino ma se ti piace ti rende felice.

Non ci sono riuscita nel 2007 a creare quello che volevo io come sito ma ora posso e l'iniziato.

Per chi apre la macchina provo ad aiutare dall'inizio tutto in sequenza poi sarò libera di fare come voglio ma provo a lasciare qualcosa di utile sequenziale per chi una macchina vuole usarla.

Non ci saranno scuse, si scoprirà se piace o meno se qualcuno ti guida piano piano, senza correre che tanto anche se vivi 10 vite non hai finito di imparare a fare.

Prima lezione chi vuole trova tutto nel sito, su youtube, nel forum per intervenire.

Ho anche riaperto per amore di alcune persone un gruppo su FB ma se vuoi imparare davanti alla macchina devi stare.

Io eseguo il progetto con tante ore di lavoro dietro ad ogni video ma il resto lo fa la passione o ce l'hai o non ce l'hai, possedere una macchina o godersi una macchina sta a noi farlo.




[ 1 commento ] ( 10 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 24 )
Buon 2022 
Auguri a tutti dal profondo del mio cuore.

Auguri che per me vuol dire solo il meglio dalla vita per ognuno.

Auguri a Ortenzia guerriera senza tempo e spesso fuori dal tempo presente, proiettata verso il futuro.

Ortenzia e' sempre un passo oltre il presente per natura, ho aperto da poco prima della pandemia un'estensione del sito per dedicarlo a video corsi a baratto ( la partecipazione e password in cambio di oggetti che deciderò con i partecipanti).

Ortenzia ha imparato la lezione se non ti fai pagare mi hanno ripetuto per anni nessuno pensa che quello che mostri del tuo sapere valga qualcosa, ma il denaro e le passioni non vanno d'accordo anche se ne ho necessità per sopravvivere.

La passione e' qualcosa che ti tiene viva e ti fa superare la morte, il dolore, le preoccupazioni e tu sei così grata al dono che vorresti a tua volta ridonarlo ma chi e' abituato a pagare per avere non apprezza, come se il denaro comprasse il potere sull' altra persona.

Io appartengo a me stessa, il mio sapere è mio, il mio tempo è mio, quello che io ho fatto lo potevano fare in tanti ma l'ho fatto io perchè ho donato a piene mani per 15 anni.

Ho riaperto il gruppo su Fb il 29 dicembre anche se dal precedente ho ricevuto come si suol dire calci nel sedere e sputi ben piazzati ma per chi soffriva e ne sentiva la mancanza sono tornata e a sperare che la muova me sappia togliere le persone non interessate se non ai soliti giochetti di cattiveria tanto per sfogarsi invece di studiare a macchina.

Il baratto, non ti fa sentire comprata, il sapere nella maglia a macchina si crea facendo non chiedendo in giro per sentito dire e non fare niente.

I video corsi sono a livelli, se mi mandi la foto del lavoro eseguito del livello si va avanti altrimenti si resta dove si e' e termina l'avventura.

La prima scelta di scambio oggetti per me sono i filati, ma va bene anche una cassetta di patate. I video corsi a numero chiuso perche' più di 5 persone per me diventa improponibile seguire al meglio.

Questo e' il mio progetto lacrime e sangue per il 2022 perche' per me sarà una faticata enorme ma è l'ultimo regalo che faccio alla maglieria rinunciando a creare e a studiare perche' se segui persone non puoi fare altro.

Inizio aiutando una coppia di ragazzi che mi hanno chiesto aiuto, sono rimasti senza futuro e hanno investito gli ultimi soldi per comprare una macchina ma hanno grandi difficoltà a capire il mondo della maglieria.

Creo per loro il primo video corso come usare una macchina a schede Brother, prima frontura, vari livelli con prove pratiche quando sapranno usare la prima passo alla seconda.

Se loro ci riusciranno lo apro a chi vorrà partecipare e metterò un'apposita email di riferimento. Tutto dal cellulare e via email, niente in pubblico, niente di scritto ma tutto in video se funziona con loro potrebbe funzionare con tutti vi aggiorno.

Per ora la guerriera resta a casa, soffre come un animale ferito a vedere con il contagocce figli e nipoti ma del virus non mi fido ed io ho una sola ricchezza la mia vita e ci bado con amore e per amore degli altri.

Quindi buon anno un abbraccio tenero a tutti e inizio l'avventura!

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 22 )
First lady e cavetto 
Arrivo molto in ritardo quando il resto del mondo maglieristico ha usufruito del programma gratis per inserire le schede in memoria della first lady.

Quando e' nato io ero ancora nel mondo delle macchine a scheda, poi sono passata ai punti manuali perche' volevo capire le macchine, tutte, sul come nascevano i punti e poi mi immalinconiva vedere foto di persone su teli di maglia e non mi e' venuta la curiosità.

Poi sono passata alla 910 con schede finche' non mi ha lasciato la cinghia e non sono stata più capace di sostituirla, ricomprata, messa ma resta lo stesso problema e sono passata alla first lady.

Macchine comprate a 100 euro l'una nel decennio 2000- 2010 da mio marito su ebay per aiutarmi ad aiutare chi mi scriveva nel sito ma di macchina una alla volta con due mani puoi usarne ed io sono rimasta a schede sulla mia Brother poi ho provato.

Se ne e' andato il carrello della first lady, un aletta non scorre bene e si blocca sugli aghi e l'ho sostituito con quello della 910, ho perso il tasto lace ma funziona bene.

Alla fine il figlio informatico ha fatto il cavetto, ho scaricato il programma e zacchete ho capito che c'era da studiare un po'.

Mi sono data una settimana ma ieri scaduto il tempo con l'aiuto di un'amica, della figlia ci sono riuscita.

E ora mi faccio le ossa, vediamo quanto realmente lo trovo utile un grazie di cuore all'ideatrice e per questo periodo mi dedico alla sua scoperta creando schede. Le prime due sono nate ma con la figlia che mi insegnava come utilizzare gimp ora si va da sola.

Io ho sempre detto che mi servono 3 passaggi, mi spiegano, guardo, provo ma così non penso e mantengo il cervello funzionante fuori dalle brutture della vita.



[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.1 / 23 )
Il tempo della calma 
Quando ero giovane se sfioravi con poco rispetto un anziano erano scapoccioni, il giovane doveva portare rispetto a priori, oggi che la società ha deciso che appena non produci più sei un ingombro pesante, non vale la regola di ieri.

Mi ricordo bene il ritornello che ci si ripeteva "Quello che sei io sono stato, quello che sono tu sarai". La vita è una ruota e gira veloce, ieri giovane oggi anziano ma tutto ha la sua importanza e il suo senso nella stagione che rimani sulla terra.

La mia ruota è girata in fretta, sono passata dal non trovare il tempo per andare al bagno per stare dietro ad una famiglia di 5 persone a trovarmi molto tempo per me.

All'inizio l'ho presa male, poi capisci che è un dono, quella fase fra corri corri e mettiti su una sedia e me lo godo!

Non ho rimpianti, ho vissuto ogni stagione con amore e per amore degli altri, ora è il tempo di amarmi e coccolarmi, una tigre se qualcuno mina la mia libertà di azione e di scelte per me stessa.

Ho fatto le mie scelte, vivo secondo i miei valori di base, poteva andarmi meglio ma anche molto peggio, cosciente di ciò mi alzo pensando che è una gioia esserci ancora e vado avanti.

Sono a trovare un punto di incontro con l'elettronica tanto per capire come si sono evolute le macchine, conoscere le loro varie stagioni, ma senza correre con calma che la vita si avvia verso il tempo di "sei vecchia che vuoi fare tu?".

Prima di quel tempo e anche allora a Dio piacendo ci sarà da discutere me la godo, mi godo quello che nasce dal mio profondo con una gioia che non si racconta perchè difficile da capire.




[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 27 )

Altre notizie