La Kh 260 in Italia diventa poi Defendy Brother Arianna, non differisce molto dalle macchine a scheda se non per alcuni particolari sistemi di lavorazione che ognuno trova nei manuali, l'unica vera differenza è nella finezza mentre abitualmente tutte le macchine sono a passo 5 per filati fini e medi la Kh 260 e' una finezza o passo 3 e lavora filati grossi  in poche parole e' in grado di lavorare a tensione 0 - 1  quello che su una normale macchina a finezza 5  lavori a tensione 10.. o un ago si e un ago no.

Ho soltanto una prima frontura  e il lettore schede fuori uso, ma cercherò di inserire qualche video di aiuto con filati specifici  ma vediamo come si presenta

 

 

Il mauale come tutti i manuali Brother e' molto chiaro e preciso nelle immagini, lavora schede su 24 aghi e quindi possiamo  usare tutte le schede a 24 aghi che si trovano nei vari libri dei punti o in rete, ma ci sono anche schede che vengono dedicate per disegni oltre a quelle in dotazione in maniera specifica, ma ripeto possiamo usare tutte le schede a 24 aghi

 

Il carrello non differenzia nei tasti e nel selettore scheda molto da quello di normali macchine a scheda Brother, non ha il traforato vero e proprio con il carrellino ma il punto pizzo ovvero la possibilità di lavorare con scheda e filato grosso e uno piu' fino disegni che formano una lavorazione trasparente.

 

Basta seguire il manuale per le impostazioni tasti dei vari punti.

 

Il filato va scelto fra filati grossi, ma anche questa macchina ha dei limiti e vanno rispettati nella scelta del filato 

 

 

Partendo da sinistra e' il filato usato nel video ho fotografato un bouclè misto lana cotone, piuttosto duro ma la macchina ha risposto bene con una tensione bassa quindi questo fa presumere che e' possibile utilizzarlo per lavorazioni anche con punti operati con scheda.

Il secondo filato è un misto lana e mohair con tratti più spessi nel corso del filo, con una passo 5 è stata lavorata in rasato solo con un ago si e uno no quindi ottimo filato per tutti i punti.

Terzo filato da sinistra un mohair a pelo lungo e lana con nodini o ciuffetti lungo il filato, impossibile con una 5 da lavorare con tutti gli aghi molto buono invece per la passo 3

Quarto filato spesso grosso la macchina ha mostrato i suoi limiti e ho dovuto usare un ago si e uno no a tensione 5

 

Quando si comprano filati e' bene prima realizzare delle campionature in rasato, questo ci dice sicuramente in base alla tensione usata come utilizzarlo nei punti operati, se un filato lo si lavora a 5 di tensione in rasato e' ovvio che nei punti operati che di solito hanno bisogno di uno o due gradi di tensione in più , si possa lavorare sicuri che il filato sia adatto

 

FARE SEMPRE LA CAMPIONATURA  di ricerca tensione e punto partendo dal rasato.

 

Ecco come si presenta il quarto filato lavorato un ago si e uno no

 

 

Con un filato grosso possiamo unire anche dei filati fini e ottenere dei punti che sembrano operati che possono tornare utili in molti casi

 

 

Lino e cotone 5 capi usato per la copertina alternando ogni 20 righe con filato fine bello sia a rasato dritto che a rasato rovescio

 

 

iL CAMPIONE  il manuale consiglia di mettere in lavorazione 20 maglie a destra e 20 maglie a sinistra dello zero e lavorare 10 giri con la lana che si usa per il modello poi fare due passaggi con filato di colore contrastante,  lavorare 15 giri e segnare con filato di colore diverso l'11esimo ago a destra e l' 11esimo ago a sinistra dello zero  e lavorare ancora 15 giri poi due righe con filato di contrasto e una decina di giri con filato ancora del modello  tranne la diversità delle maglie del campione e dei giri  non ve ne sono altre  di diverse da come si fa un campione con una passo 5 quindi consiglio di leggere e applicare il campione che troverete nel sito stesso e anche in video 

 

Metterò sempre tutto sequenziale all'interno di questo post i video che eseguirò  e' di studio anche per me quindi come sempre con qualche incertezza nel muovermi.

 

Vorrei far capire che almeno in prima frontura non cambia molto fra una passo 3 e una passo 5 e che molti modi che utilizzo nei miei video sono validi anche per questa macchina.

 

AVVIO PER CAMPIONATURE

un metodo semplice rubato alla mia esperienza sulla 5 che e' gia' presente nei video proprio a dimostrare che lo spessore della lana e la diversità degli aghi ci permettono ugualmente di usufruirne, qualche consiglio su filati e piccoli incidenti di percorso con il filato che forma cappiole.

 

 

AVVIO IN TUBOLARE RIPRESO

 

E' il classico tubolare che si utilizza in prima frontura per sostituire le coste vere e proprie semplice da fare, il filato di scarto si toglie a fine lavoro prima della stiratura tirando il filo di nailon o di cotone robustoda un lato, automaticamente il filato di scarto si stacca.

Chiusura delle maglie sulla macchina  con chiusura ad avvolgimento con doppio giro, video con la partecipazione straordinaria dei cagnolini festosi dei vicini!

 

Ci attende di seguito prossimamente l'avvio a falsa costa doppia , ricordo a chi e' in possesso della mia seconda guida che tutti i bordi iniziali in prima frontura di cui ho messo le foto e le spiegazioni  si eseguono anche su questa macchina, sia i bordi normali che quelli a scomparsa o a rollino o creativi .

 

Adsense