Lo jacquard e' la lavorazione a schede con due colori e fili sospesi nel rovescio del lavoro, mentre lavorate  voi vedrete il rovescio del lavoro

Quando si decide per questa tecnica che da' molte soddisfazioni  si deve tenere conto che se lavoriamo pe rgolfini o meglio ancora maniche e' bene scegliere una scheda che abbia pochi punti pe rogni colore altrimenti lunghi fili cadrebbero a penzoloni all'interno del capo rendendo complicato infilarlo

Le macchine hanno in dotazione 20  schede numerate dall'1 al 20 segnate con le lettere  A/B/C/D

A indica il disegno base, se inserite le schede dal lato B/C o D la direzione del punto puo' cambiare

 

(le scansioni sono tratte dal mio manuale d'uso della 360 tuti i diritti appartengono alla Femac service)

 

La scheda va inserita come da video nell'apposito rullo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando volte dedicarvi allo jacquard  scegliete dei filati non troppo spessi  il filato di base puo' essere piu' spesso di quello di contrasto

Per filato di base si intende  il filato messo nel primo  tendifilo  e che sara' la base del disegno mentre quello di contrasto formera' il disegno vero e proprio.

 

 

 

 

 

un video  sperando di aiuto premettendo sempre che la sto conoscendo ora per cui le incertezze vengono dall'inesperienza della macchina

Prima di realizzare un capo un po' di esercizio,  anche perche' sbagliare con la scheda richiede un po' di pratica per recuperare l'errore a volte e' piu' semplice toglier eil lavoro e ricominciare s equesto fosse il caso , i due  filati vanno recuperati  con 2 diversi gomitoli e spesso e' piuttosto faticoso

Per chi volesse iniziare con sciarpe  avendo fili sospesi nel rovescio e' bene o raddoppiare la scheda (usare filati in questo caso piuttosto fini) o lavorare la sciarpa per la lunghezza e larghezza voluta e poi realizzarne una seconda in rasato  cucire lateralmente e nelle parti finali e avrete una sciarpa particolare

 

 

 

 

 

Adsense