Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 31

Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 37
Creazioni Artigianali Or
Un video e ... 
tante lacrime, ieri ho fatto un manicotto per Giulia e ne ho fatto un video, niente di che una cosa semplice semplice, che forse non userà mai ma che mi e' servito per spiegare come fare, l'ho scaricato sono andata per convertirlo,ma mi diceva che non era visibile senza il programma con cui era stato creato, ho provato a riscaricarlo dalla video camera, non era possibile, l'ho cancellato fatto uno di prova niente da fare nemmeno quello e allora sono entrata in PMB il programma della video camera che mi fa scaricare il video, di solito si apre la pagina dei video che sono stati scaricati, ma niente non lo trovo ma mi esce fuori un video del montaggio del motere della Toyota, un lavoro su come montarlo sul mobile e ovvio le mani non erano le mie, ma due mani che adoravo, mi si e' fermato il cuore, non lo ricordavo ho iniziato a guardare i frammenti fino a quello in cui video camera e' rimasta accesa, io che cercavo qualcosa e parlavo e Mauro che come al solito ripondeva a monosillabi , mi si e' fermato il cuore, lacrime libere di cadere hanno bagnato la tastiera ma non e' finita c'era ancora uno spezzone lui che avvita sul manico del carrello il meccanismo per aggancirlo al braccetto del motore, non parla solo le mani che lavorano e una canzone dalla radio che va bassa bassa aguzzo l'orecchio alzo l'audio voglio capire... il cuore si ferma ... ti voglio tanto bene della Nannini e qui si che la tastiera ha rischiato di essere allagata dalle lacrime.
Poco dopo la sua morte, un giorno ho perso la testa e ho urlato pugno al cielo se mi avesse mai amato veramente o ero servita a formare solamente la grande famiglia che lui voleva.. un paio d'ore dopo mi telefona un'amica e mi dice che non s ail perche' che mi ha messo sul mio profilo di face book una canzone che posso prenderla per matta ma l'ha dovuto fare..ti voglio tanto bene ...della Nannini e ovvio che sentirla in sottofondo ieri sera non mi ha lasciato indifferente.
Il video del manicotto c'era, visibile 31 frammenti ci vorra' qualche ora a convertirli uno ad uno in formato youtube e poi fare il filmato unendoli, ma erano scomparsi e sono tornati appena l'universo mi ha fatto sentire il messaggio...ti voglio tanto bene anch'io amore ovunque sei e qualunque forma hai.
Non capisco tante cose della nostra storia ma una la capisco anche se vivo razionalmente fra paure e angoscie per il presente e il futuro qualche energia si preoccupa di non farmi sentire solo il dolore, che dire un caso, non una mia necessità io ero alle prese con il manicotto la mente era concentrata sul video eppure qualcuno leggeva le emozioni del cuore, perchè ogni volta che c'e' la festa dei bambini a me sembra di rubare qualcosa a chi non c'e' più in forma fisica e ci soffro tanto, ma qualcuno e non so chi mi vuole bene!
http://www.youtube.com/watch?v=ohwFbV-6-2M



[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 671 )
Non si pensa 
mai quando viviamo che succede intorno a noi e non dico solo in cielo dove tutto e' movimento, come Ison la cometa che il sole ieri ha quasi totalmente disintegrato, ma nel vaso sul balcone, 3 foglie di insalata che lottano contro le gelate notturne, un fiore che si apre con il freddo, il gatto nervoso perche' il cane lo costringe ad abbandonare il caldo del divano, la vicina con il pancione che ha paura di partorire, i bambini che piangono perchè qualcosa non va del piano di sopra ..puoi scegliere o essere immersa nella vita o vivere la tua con gli occhi chiusi, a me piace tenerli aperti non solo sulle grandi notizie catastrofiche ma sulle piccole notizie che nessun telegiornale darà mai, non credo che faccia notizia la pianta grassa cresciuta tantissimo nell'ultimo anno ed era un rametto rotto dal vento trovato per strada eppure si vive di piccole notizie non di grandi notizie.
Quando mi prendono un pò per strana perchè sul balcone ho un caos da foresta amazzonica la gente mica sa in quel micro mondo quante cose osservo e imparo.
Io in questa vita ci sono e voglio vivere e sto imparando a proteggermi, io non resterò sempre qui e in forma umana, beh voglio godermela con quello che sono diventata, nel dolore ho scoperto la ricchezza di essere viva, con due mani che non si spaventano, con un cuore libero di amare cio' che mi circonda.
Oggi scalda mani a Giulia, tutto di corsa ma ce la farò, l'idea mi e' venuta perchè la piccola infila le mani nelle maniche del giaccone proviamo uno scalda mani a borsetta sono curiosa anch'io di sapere come viene vado con un sorriso alla vita che e' spaventosa con i problemi che ho, ma e' meravigliosa con i doni che mi circondano se apro gli occhi e vedo:)

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 654 )
La cometa di Natale 
E' un po' che ripeto a tutti che se ISON passa vicino al sole senza sciogliersi faccio il presepe fuori quest'anno sul terrazzo così ci metto la cometa vera...affascinante molto affascinante l'idea che la cometa superi il sole e che sia visibile a Natale, nell'antichità le comete portavano sfortuna, guai ogni volta che passavano anche questa non e' di meno leggendo articoli vari nel web eppure mi affascina come tutte le cose che riguardano quel fantastico scenario che e' l'universo, sai di essere meno di un granello di sabbia con tutte le tue emozioni davanti al miracolo di un fiore o della luce del firmamento di notte, guardiamo ormai soltanto la televisione, il computer, la macchina, la casa, ma un fiore, il cielo, le nuvole, le stelle beh non c'e' tempo eppure la forza di vivere viene dall'osservazione dello scenario in cui viviamo.
Tra 10 giorni preparo il presepe, ma il bello non e' mettere le statuine ma creare lo scenario in cui collocarle, curare magari il sasso o il granellino di pietra che riempie un angolo vuoto, quando lo guardano di solito tutti dicono o bello o si somiglia molto a quello degli anni prima, ma poi c'e' anche chi si ferma e osserva il granellino di pietra che ho messo per riempire uno spazio vuoto e allora io sono felice, la vita pure la viviamo così guardando l'insieme e non soffermandoci sui particolari che la renderebbero meravigliosa se solo ci soffermassimo a pensare.
Una cometa un nucleo che gli scienziati non sanno se di ghiaccio e rocce morbido o duro, che non possono sapere se i 3000 gradi del sole oggi la scioglieranno, non importa l'importante e' essere contenta di aver seguito per un pò il suo andamento una coda da 16 milioni di chilometri dicono, ma quanti sono 16 milioni di chilometri la mia mente non e' in grado di dargli una dimensione ma e' affascinante e tifo che passi il sole che fra un paio di giorni inizi il viaggio nel nostro cielo e vederla, poi che porti male, che sia come dicono le profezie l'annuncio della fine, lascia il tempo che trova in chi ci crede e si so godermi lo scenario in cui vivo e ne sono felice ecco perchè amo vivere anche per questo!

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 646 )
brrrrrr che freddo! 
Ma non e' il freddo del clima è il freddo delle tasse, il freddo che e' dato dalla certezza che non ci sarà ripresa se continuano le tasse non avremo possibilità di salvarci pensavo mentre leggevo della UIC io preferivo l'Imu era molto più giusta ci hanno fatto di nuovo lo sgambetto e allora e allora si torna in trincea e si fa autarchia e come si fa autarchia ? Si usano le mani, ci si aiuta fra di noi , noi popolo mondiale senza futuro a me spiace solo di non avere un pezzo di terra e 4 galline come diceva mia nonna, un pezzo di terra e 4 animali fanno vivere senza dipendere, ma noi la terra l'abbiamo data ai palazzinari per metterci il cemento, e' cambiato tutto ma noi abbiamo ancora le mani almeno io ho ancora le mani, so cucinare una splendida cena con 4 euro per 4 persone e andiamo avanti, mi sono fatta un bellissimo completo di lana calda elegante e morbida filati in stock mohair e oro costo meno di 10 euro e vai oggi mi faccio una calda sciarpa, abolisco i regali del Natale solo fatti con le mani...autarchia ... penso al mio orto e vado avanti finchè ce la farò ma non mi arrendo davvero no!
Ci mancavano i pezzetti delle case ricevute in eredità, che non fruttano ma mi tolgono il respiro vanno eliminate vanno eliminati tutto ciò che non produce reddito ma non e' così semplice.
Certo e' che se hai lavorato onestamente una vita non ti resta niente se non la voglia di non arrenderti e le tue mani ebbene facciamole funzionare vi a al lavoro che se riesco ad insegnare alla gente come usare una macchina scopriranno che non si muore di tasse ma si crea per se stessi un mondo magnifico e se si pensa di essere utili qualcosa cambia dentro noi, nasce una speranza in più e andiamo avanti peggio di così si può ottenere ma non senza combattere.
La mia erborista diceva se non stavo scivolando nella depressione, no che non ci sto scivolando io ho deciso semmai di affondare in compagnia ma io mi sto solo facendo il quadro della situazione per vedere come salvarmi e quella non e' depressione secondo me ma voglia di vivere e lottare, poi certo che si che mi lamento dei mille doveri che ho dei tanti ruoli dei pochissimi soldi, delle grandi spese, ma io lotterò sempre fino all'ultimo respiro perchè guerriere si diventa nelle difficoltà della vita!

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 2.9 / 712 )
Post festa 
alle volte ti impegni per giorni a preparare una festa e non e' detto che riesca bene, poi ti accorgi che basta Giulia che dorme e i genitori che hanno freddo e allora metti su le castagne nel forno arrosto, arriva un'amica della figlia, gonfi un paio di palloncini grandi per quando si sveglia Giulia, e' quasi ora di cena non erano previsti a cena e quindi inventi sul momento qualcosa di piacevole, e poi lei si sveglia fra cane che ha paura dei palloni, nipote sorridente si dà il via ad un paio d'ore di sue risate sfrenate e ti lasci andare assecondi la sua energia.
Potere del compleanno, mi piace mia nipote anche lei sa festeggiarlo a riso con poco o niente due trombette di carta e un piatto di spaghetti in bianco con l'olio e mentre chiede alla madre di spezzarli e vuole un cucchiaio per mangiarli le chiedo se all'asilo cucinano spaghetti, lei mi dice di si e io chiedo chi gli li spezza... ma nonna infilo la forchetta giro e mangio...furbetta lei a casa se li e' fatti spezzare e la serata scorre lieve lieve.
Se non ci fossero i bambini dovremmo inventarli sono davvero il dono del cielo per darci la speranza, e mentre ride come una matta con 4 candeline messe su una crostata e le brillano gli occhi di felicità e vuole che ricantiamo tanti auguri 3 volte penso che stavo costruendo un ricordo bello nella sua anima.
Adoro i compleanni non serve il posto alla moda o la grande festa ci vuole solo lo spirito della festa, e per averlo devi essere felice di essere nata e questo vorrei insegnare a Giulia come l'ho insegnato ai miei figli, facendo feste anche con 38 di febbre e non reggendomi in piedi, la vita va onorata sempre perchè e' un gran dono, non mi saranno chiare le motivazioni del perchè si nasce anche quando la vita non è facile per niente ma so dentro me che non c'e' niente di più grande e quindi mi piace trasmetterlo anche alle giovani leve!:)

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 617 )

Indietro Altre notizie