Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 31

Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 37
Creazioni Artigianali Or
Piove 
il tempo non concilia la vita, se si calma un attimo e prende una decisione stiamo tutti meglio, ieri si moriva di caldo stanotte diluviava e oggi incerto fra l'afa e la pioggia, bene devo affrontare un'altra giornata difficile, ne ho ancora qualcuna pero' comincio a vedere una luce in fondo al tunnel sperando che non sia un camion, forse semplicemente perche, io ho bisogno di uscirne,porca miseria verra' la mattina che combattero' per me e non con il passato, ma va molto meglio, stamattina non c'e' il solito martorizzarsi sui perche' ora lo so il perche, ora c'e' solo da tirare fuori il coraggio di affrontare le ultime beghe e iniziare a vivere, certo che appena iniziera' la mia di vita ne ho molte di cose da mettere a posto e da affrontare lo stesso, pero' appena focalizzo che comunque sono io a risponderne personalmente e non una delle figure sottomesse della mia vita, forse sarà meglio, per ottenere questo sara' il caso di liberarsi della zavorra, intanto l'idea che e' inutile parlare con chi non vuol sentire e lo fa l'avvocato e' meglio, ma ditemi voi s e e' possibile che qualche migliaio di euro faccia perdere la testa alla gente e la trasformi in strani esseri che non conosci, pero' e' anche vero che per qualche migliaio di euro tu non vuoi permettere che ti prendano per stupida e perdere la dignita', perche' qualcuno pensa al contrario di quello che dice la legge che tu devi stare zitta come sei sempre stata, ieri mi sono assolta con formula piena, ma questo non vuol dire che oggi sono libera di fare e pensare, da oggi comincia il dover dimostrare come la penso e chi sono da oggi devo per forza essere me stessa o determinero' il proseguire di un qualcosa che non mi appartiene, finiamo con la burocrazia almeno un terzo di quello che devo fare!

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.1 / 614 )
Punto e capo 
L'ho finito in 200 pagine piu' suntive che altro mi sono regalata i miei 16 anni di vita, masochista, no volevo rileggere in ordine sequenziale e capire, capire se io assolvevo il mio comportamento, se c'era qualcosa da ricriminare, non ho mentito a me stessa ne' mi sono tirata indietro mi ci sono tuffata dentro sono uscite fuori anche cose dimenticate, dolore che mi hanno accompagnata e macerata nelle ultime 2 settimane, rivissuto entrata dentro scritto e descritto le emozioni tutte senza pieta' e mi sono assolta, assolta perche' il reato non sussiste vostro onore anzi la mia assistita chiedera' i danni morali a tutto coloro che hanno fatto le nefandezze peggiori PUNTO E A CAPO mi sento liberata da un oppressione bestiale da dove era iniziata 35 anni fa con l'accettare in eredita' la casa che mi ha vista umiliata e decidere che quella casa non ha colpe come non ne avevo io, lei ospitava brutte persone e io le ho dovute subire risultato io e la casa ci uniamo lei mi ha ridato la pace e io le ho promesso che la faro' vendere e abitare da persone felici magari bambini che ridono lei che ha sempre sentito parlare di morte e dolore, e oggi alle 16,30 ho chiuso i conti con il passato, ho molto da pretendere da molte persone, non vendetta ma cio' che mi spetta rispetto posso puntare il dito se servira' e intanto l'avvocato ha preso in mano e fa pressioni per avere documenti che mi mancano e mi negano per la successione... un altro passo avanti!

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.1 / 675 )
Io sono meno  
brava dei Ching a esprimere cosa mi ha bloccato

Faccia tacere i dubbi e si armi di ferrea decisione colui che vuol porre le basi del suo futuro trionfo. I-CHING

Grazie Anna ne avevo bisogno di un commento cosi', che sciocca che sono BENE di prima mattina mi aspettano dei pagamenti da fare, ma poi torno nel mio mondo attuale non nel passato, in quello che mi sto costruendo mi riprendo mi do' due schiaffoni da sola per risvegliarmi ma credetemi non e' facile non e' semplice MA ce la faro', non permettero' che si ripeta cio' che e' successo 35 anni fa gli errori degli altri li faccio diventare il mio punto di forza!

[ 1 commento ] ( 24 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 2.9 / 658 )
Certo e' 
Che ho fatto uno sbaglio madornale, ho permesso che il passato interferisse con il futuro, ero partita bene, lasciando fuori il mio passato, anche i rapporti con determinate persone avevo ridato il giusto valore quello che io volevo almeno che avessero, sto scrivendo, ore al giorno la storia della mia vita, decisamente curativo, non so cosa mi aspetto, ma nel rivivere il dolore, mi trovo a anche a giustificare, comprendere e puntare il dito, ma lo sbaglio di fondo degli ultimi tempi l'ho rifatto ho agito come moglie di... a capo chino mi e' sembrato di muovermi di nuovo ingessata, non capivo di nuovo i dolori che mi legavano di nuovo il mio fisico, a parte il ginocchio tornato alla grande a farmi male, sentivo dentro me un profondo malessere, tutta legata come se mi avessero dato del gesso e un paio di passate di garza sopra, poi ho capito, ho ricominciato a ragionare non da me stessa di oggi quella che in 6 mesi ne ha passate tante e risolte davvero tante, ma quella di prima sottomessa e prigioniera ai pensieri e ai volere del ruolo che ricopriva, bene complimenti a me, dopo aver sbandierato al vento il mio nuovo io mi sono messa paura di nuovo, mi sono alzata stamattina con qualcosa di nuovo dentro, la certezza che comunque vada ho un calice amaro da mandare giu' per il momento che si chiama chiusura di una vita, poi pero' invece di mettermi paura pensando al futuro dovrei esserne lieta e guardarlo con speranza, il peggio che mi possa succedere e' andare a raccogliere insalata per prati come dico a tutti, io me la devo piantare di pensare alla vita di sottomissione di prima e prendere atto che c'e' tutto da ricostruire secondo me ho due sassi nelle scarpe che mi fanno male e chi se ne frega prima o poi me li togliero' o mi tolgo le scarpe direttamente, e' che la voglia di ridare due schiaffoni a chi mi ha offesa e' forte solo che non capirebbe, ma non posso permettere che questo pensiero annebbi la mia vista come ho permesso ultimamente, FORZA la vita e' la mia il presente e il futuro sono miei il passato e' giusto che abbia la sua importanza ma resti dov'e' devo impedirgli di rovinare cio' che di bello ancora mi aspetta!


[ 2 commenti ] ( 43 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 653 )
Che notte strana 
insieme alla guida come terapia sto scrivendo un libro dato che ho scritto per ora 200 pagine si chiamiamolo libro, mi sta facendo rivivere la mia vita ma dovendola raccontare si pensa eccome se si pensa e' stata una notte strana, crollata psicologicamente con la proprieta' della parte di mio marito di una vecchia casa colonica, la stessa casa che ha visto l'inizio della mia prigionia per i 35 anni successivi in quell a stanza 3 donne per giorni si sono battute perche' io abortissi del figlio concepito fuori dal matrimonio...la parola piu' gentile ..PUTT...marchiata e al mio rifiuto (altrimenti il sito non c'era ve lo assicuro se avessi dato retta alle 3 streghe) ereditarla almeno una parte mi ha uccisa dentro questa settimana poi arriva questa notte strana, sogno mio marito per la prima volta. io ho dato una sua tessera (che realmente non possiede) a mia figlia e a mia nipote per andare al cinema e mi si mangia vivo nel sogno mi dice che sono sempre la solita che lui e' morto e ora passeranno dei guai figlia e nipote per la mia scelleratezza hanno falsificato la sua tessera firmandola, ci sarebbero stati guai, da vivo non era mai stato cosi' io accompagno mia figlia a fare la spesa in uno strano supermercato, da un giocattolo di Giulia escono dei soldi ma non mi interessano io voglio stare con Giulia e giocare, non voglio piu' nemmeno sentire le parole di mio marito nell'orecchio, si pensa al Natale nel sogno alla festa che faro' e' molto sofferto il sogno, c'e' la mia casa che ha molto fango e lui lo raccoglie e io mi sveglio con la voglia di dare fuoco alla vecchia casa dove la mia anima di ventenne innamorata folle del fidanzato e' stata violentata,umiliata , torturata, infangata e io ho permesso di essere a testa bassa a quella ragazzina per tutta la vita, volevo dar fuoco alla casa di cui ora possiedo un pezzo....ed invece le faro' fare la fine del divano che ha visto i sonni di mio marito in soggiorno per 3 anni e morirci sopra, ora il divano e' nella mia camera da letto, bene accetto anche quella casa la accolgo nel mio cuore, vediamo di batterci per lei, ridiamole dignita' che abbia proprietari che la amano, strana notte in cui ho accettato di diventare difensore della casa dove la vita mi ha piegata per sempre!

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.2 / 714 )

Indietro Altre notizie