Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 31

Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 37
Creazioni Artigianali Or
Parliamone 
della mia stanchezza di questa mattina e della differenza dalle stanchezze abituali per fatica, c'e' chi nasce che con le sue mani non fa niente e chi come me e' portata per natura a non tenerle mai ferme... sono stanca e' dire poco sono fiera di me anche, e' si sono arrivata dove volevo nei tempi e nei modi mi sono svegliata con il pensiero e' "un giorno di normale lavoro casalingo" ancora qualche ora e poi posso tornare a riprendermi il mio solito abituale modo di vita, ma con la certezza che ho lavorato per me che non e' stato voler gratificare con il mio lavoro gli altri come e' abituale o meglio era abituale nel mio modo di fare.... gia' sono cresciuta ora le cose si fanno per essere fiera di me non perche' qualcuno mi dica brava e questo cambia totalmente la forma delle cose, l'umore e la mia dignita' fiera di me vado a vestirmi, come sempre ci sono mille cose da fare e molti problemi con cui misurarmi ma ora mi voglio bene e niente riesce a venire piu' prima di me si vive secondo la mia vera natura e questo e' la liberta' assoluta o meglio libera di muovermi e fare non piu' perche' lo vogliono gli altri ma perche' lo voglio io, da quando ho preso coscienza del NO risposto quando si tenta di prevaricare ogni mio diritto vivo meglio :)

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 753 )
Obbiettivo  
RAGGIUNTO, un lunghissimo mese iniziato con lo svuotare la cantina e trasformato in laboratorio hobbistico marito (attualmente un grande caos ma e' un problema suo!) io ho il mio angolo del montaggio cosi' l'ho definito dove finalmente macchina da cucire tagliacuci bobinatore e rammaglio hanno un posto comodo e pulito, quando le case sono veccchie devi star loro costantemente appresso hanno bisogno di attenzioni costanti ma ne vale la pena per quello che poi ti rendono in spazi, oggi le case sono minimaliste come se le persone dovessero solo dormirci, appartamenti dove i muri permettono di sentire ogni respiro del vicino ( e' un'esperienza che ho fatto) dove caldo e freddo passano attraverso i muri e poi ci sono le case di ieri 50 cm di muri che ti isolano termicamente e sono cresciute con le esigenze della famigla, i seminterrati servivano alle attivita' della famiglia, a tenere qualche animale e io mi sono ritrovata una casa con cosi' credo che mi abbia conquistata al primo sguardo quando erano fatiscenti gli spazi del seminterrato che ci voleva coraggio ad entrare 5 anni di fatica pura (se ti mancano le possibilita' di metterla in mano ad una ditta specializzata) ma finalmente e' decorasamete a posto non ho finito ma attualmente il peggio e' passato amo la mia casa come la mia famiglia e questa mattina sono serena ho un posticino in piu' e tutto e' vivibile un sentito grazie alle mie mani!



[ 2 commenti ] ( 16 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 757 )
Mi chiedevo... 
perche' con 15 giorni di fatica assoluta a cui davvero non sei abituata, se non una volta l'anno ultimamente, nemmeno un cedimento una ribellata allo sforzo fisico ma anzi un trita giornate senza respiro a cuor leggero e me lo sono chiesta e mi sono anche risposta semplicemente lo sto facendo per me non per dovere, ho risistemato gli spazi nei cassetti ho creato una nuova stanza, ho fatto un trasloco tutto per avere la mia liberta' di movimento, il chiamiamolo cantina-laboratorio al marito mi ha fatto piacere farlo, ma piu' di tutto mi ha fatto piacere creare unn uovo spazio pulito decoroso in cui cucire a macchina, rimagliare, bobinare la lana, da quando il mio cervello ha perso la sudditanza dai doveri imposti dai vari ruoli e ha cominciato a farmi vedere che esisto anch'io e' diventato tutto piu' facile, sono stata sempre bene con me stessa ma non avevo capito che ero in una gabbia di doveri che non erano gli altri a pretendere ma che io non volevo esimermi dal farli come se non facendoli mancassi alle aspettative degli altri, cresciuta nei miei pensieri e tornata quasi totalmente libera di esprimermi come sono ( mi sono liberata delle imposizioni genitoriali che piu' o meno equivalevno a togliermi il respiro altrimenti chissa' quali pericoli potevo incontrare se uscivo dalle regole) tutto sembra bello e facile e non solo ma anche il Creato si muove per darmi una mano, il segreto e' nel vivere secondo se stessi e trovare la forza per farlo, non succede niente di peggio di quello che vivi quando sei prigioniera dei tuoi sensi di dovere, tutti si abituano e appena capisci la tua forza tutto e' facile :) :) :)

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 702 )
Pochi giorni e poi.... 
forse ce la faccio a finire i lavori, pensavo che fosse piu' facile e piu' semplice ma tutto sommato sono quasi alla fine e nonostante i dolori ai muscoli e alle ossa guardarmi intorno mi mette di buon umore, certo quando ti alzi che non c'e' un muscolo che ti fa male e ti senti sfinita ti viene una gran voglia di mollare tutto ma poi sai che vincerai il momento che oggi ti aspetta ancora cemento e riordino ma che da domani si passa alle rifiniture e ti dai la spinta a non mollare e' questo il lato del mio carattere che mi piace superare quel punto di difficolta' che dopo ti fa sentire proprio bene forse fra una settimana mi svegliero' molto piu' stanca di oggi ma anche fiera di me! :)

[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 743 )
ORE 17 
Di solito a quest'ora non posso permettermi ancora di far scendere la tensione nervosa molte altre faccende domestiche mi attendono ma oggi l'ho presa in modo stanco ma nonostante tutto il riordino del caos e' proseguito ... e' arrivato il turno laboratorio, se cosi' vogliamo chiamarlo, ma era una passeggiata perche' il mio angolo di paradiso e' come me eternamente in movimento dove si alternano caos e ordine per poco ma c'e' anche quello ma e' un brutto segno vuol dire che non sto creando se trovo l'ago a doppia cruna o un punzone subito mi devo preoccupare, per tutti i giorni del riordino e' rimasto chiuso quindi non e' stato difficile ne' faticoso e meno male che sono arrivata alla stanchezza che ti fa commettere disattenzioni e questo e' pericoloso per me vuol dire rallenta ... e con molta calma ho riodinato





e con molta dolcezza sono andata a salutare i manichini che hanno indosso i lavori non finiti tanto per darmi la speranza che non manca piu' tanto ma la stanchezza comincia a prendere il sopravvento!





ma non mollo rallento ma ce la faro'!





[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 793 )

Indietro Altre notizie