Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 31

Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /web/htdocs/www.creazioni-or.it/home/blog/index.php on line 37
Creazioni Artigianali Or
E via su 
E via su, diceva mia nonna come incitamento, ovvero non starti a lamentare e vai, fai qualcosa.

Se ti fermi in attesa sei finito, le mille paure, i mille dubbi di ogni giorno ti schianteranno.

Se aspetti che il caffe' salga dalla macchinetta e lo guardi fisso, immobile davanti al fornello il tempo ti sembrerà infinito, se vai e fai altro nel frattempo tutto sembra durare un istante.

Avrei di che dire della condizione attuale, della scoperta di come passi da essere considerata una che vive nella società e produce una qualsiasi forma di reddito anche non producendo denaro al momento in cui ti si vede come anziana e fuori dai giochi.

I casi sono due o ti spezzi in 10 parti per dimostrare che non sei finita o ti godi il momento.

Ho fatto tanto per tutti tranne che per me, ci voleva una funzionaria di banca per decretare il mio passaggio all'inutilità nella società, dicendo che ero vecchia e con una pensione di reversibilità, praticamente un peso morto per la società.

E' tempo che pensi a me, i prossimi anni la società mi proteggerà sempre di meno dovrò contare solo sulle mie forze esattamente come ad ogni altra età.

Su via che i tempi non sono stati facili ne' da giovane ne' ora ma sono sopravvissuta e decido io quando andarmene in un'altra dimensione e come farlo.

Ho costruito tanto per me stessa, sopratutto la pace del cuore e il mio rispetto per me e' intatto per cui, nel limite di quello che mi va di fare e come farlo io vivo ogni giorno come un dono di un valore così alto che ne sei grata appena ti svegli e non lo spreco.

Carrello del traforato della Empisal, studio e creo, esprimo ancora la mia vita a modo mio e quando serve mordo per far accorgere il prossimo che sono ancora viva!




[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 129 )
Le donne forti 
Ognuno sceglie chi seguire come esempio di vita.

Io ho cercato sempre donne che con la loro vita esprimessero quello che io ancora non riuscivo a mettere in pratica.

Niente attrici, niente donne di potere pubblico ma donne semplici come me che esprimessero con le loro battaglie di vita un'esempio da cui prendere energia.

Per molto tempo le cercavo e pensando a loro io supereavo i miei limiti.

Poi un giorno ho smesso perchè la vita mi aveva trasformato in una donna forte che non aveva più bisogno di prendere energie da altre ed e' iniziato quando io ho avuto il coraggio di aiutare gli altri con quello che sapevo fare.

Il problema banca, che vuole la mia vita perche' sono rimasta sola e secondo lei sono vecchia e mi si può fare tutto, c'e' come problema ma e' il loro quand paghi sempre e' un po' difficile per loro liberarsi di me sopratutto se metterò in rete ogni documento con cui mi vorranno fare a pezzi con tanto di nome ma una banca vale l'altra, tutte uguali da quando lo stato gli ha dato il potere di controllare i nostri soldi che sono delle banche non nostri.

Lei risolva il problema io torno a donare quello che so, a modo mio e a chi dico io, ovvero non voglio che vada sprecato il mio lavoro.

Una signora di 95 anni con una vita di lavoro di 80 ieri sera dalla tv ha ricaricato le mie energie, fermarsi mai, donare sempre, un mezzo bicchiere di vino a pranzo e a cena e tante cose buone da mangiare e mani in movimento per se e per gli altri...lei e' la mia donna forte da oggi a cui ispirarmi.

Non so come dirlo al grande gruppo bancario, non sono vecchia e non sono fragile e quando morire e come morire lo decido io.

Torno in pista, torno a mostrare maglieria a creare nuovi mondi per le persone che come me hanno voglia di fare e non parlare.

Buon giorno mondo cominciamo la mia stagione finale, sarà lunga e meravigliosamente creativa!



[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.1 / 131 )
Le donne nere d'animo 
Le donne in nero nella mia vita, quelle che mi hanno procurato dolore e modificato la mia vita sono state 3 ma fondamentali.

La prima non c'e' più e' quella che mentre salivo l'altare mi ripeteva da giorni figlia di madre ingnota ( non mi sembrava carino scrivere puttxxxx), perchè aspettavo il nipote e aveva cercato di convincermi per settimane in ogni modo ad abortire---l'ho perdonata anni fa ma mi ha costretto a vergognarmi per decenni, qualunque cosa io facessi di buono. Le ho risposto onorando lo stesso uomo per 45 anni con una vita irreprensibile dedita alla mia famiglia tanto che non ha più potuto usare quella parola che però e' rimasta sospesa sopra la nostra testa.

La seconda la incontro in una visita medica dopo un brutto incidente stradale e con gioia quasi (era il 1980 ma non e' cambiato niente) sadica mi dice che sono una mantenuta dalla società visto che a 24 anni con due figli vengo mantenuta da mio marito lavorando in casa, non posso aspettarmi un rimborso pari ad un lavoratore. Con i soldi dell'incidente mi sono comprata una Brother, kr 2000 nuova nuova e ho scoperto e fatto scoprire poi un mondo fantastico, non sono diventata autonoma nel mantenermi ma da 40 anni ho vestito tanta gente e mi sono fatta i miei vestiti da sola.

Poi c'e' stata anche una giovane donna ( non la metto fra le 3 perchè non ha modificato la mia vita) che ha provato a distruggere la mia immagine agli occhi dei miei familiari, non c'e' riuscita, avevo semintato tanto di quel lavoro e amore che non le e' riuscito il gioco , l'ho perdonata ma non la voglio nemmeno al mio funerale.

Poi l'ultima l'impiegata di banca che prende in mano la mia vita e mi ricorda che sono vecchia e mantenuta da un morto per cui nemmeno si degna di parlarmi come ad una persona e dirmi che fine farà il mio mutuo a metà con il morto ma sa ripetermi solo quanti anni ho se me lo ricordo... attendo che vada a casa con i suoi figli che le responsabilità della vita altrui non le sa gestire, le auguro di vivere quello che ho vissuto io, da donna mantenuta dai contributi di un uomo.

Brutto giorno della memoria delle donne della mia vita, meno male che ce ne sono state e ci sono altre che sono angeli, ma quelle nere ve lo assicuro fanno un baffo agli uomini.

Torno ad immergermi nella mia arte, lascio alle donne nere d'animo di crogiolarsi nella loro potenza, le perdono, io esisto e vado avanti perche' ancora una volta costruisco mondi d'amore con l'aiuto del cielo , ognuno il posto che si merita non sta a me giudicare ma posso perdonare e liberarmi di loro nella mia di memoria!

Sta nascendo un coprispalle un gioco di incastri a quello voglio pensare.

Un sorriso al mondo nessuna donna cambierà mai più la mia vita comprese le bocche larghe del web, quelle che invece di ringraziare sputano su chi amorevolmente mostra un'arte...ognuna e' quello che e', io vivo e vado avanti a testa alta.







[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 152 )
Il coraggio dalla paura 
Le condizioni di vita te le scegli con i tuoi pensieri, quasi un mese a torturarmi, la banca rivorrà tutto il mutuo restante 63000 mila euro tutti insieme perche' mio marito e' morto ed io secondo loro ho solo una pensione di reversibilità da contributo regalo dello stato (secondo loro) e sono vecchia quindi possono fare di me quello che vogliono. Pensiero scavante nell'anima.

Dove e come trovare i soldi mi sono arrovellata un mese, mi hanno umiliata come se davanti avessero una caccola che pendeva dal naso senza rispetto, il nulla il vuoto questo sono stata io per tanti giorni mentre andavo agli appuntamenti a cui nemmeno si presentavano dopo avermeli dati.

Spaventiamo a morte la vecchietta stupida che la roviniamo tanto e' vecchia non serve più a nessuno.

La vecchietta ha solo 64 anni a marzo ( grazie universo per le primavere che mi hai dato e mi darai), la vecchietta la stanno terrorizzando tutti da quando e' nata, stai al posto tuo ha sempre detto ogni uomo della mia vita o saranno guai per te.

Chinato il capo tante volte per sopravvivere, per non farmi male a disubbidire alle regole , questo e' stato il mio sacrificio per vivere ma non ci sono più uomini nella mia vita che abbiano una qualsiasi forma di potere su di me.

Alle 22 chiusa in me stessa all'improvviso un guizzo, prendo lo stinnarello e spalmo la banca mi sono detta, lei non e' mio padre o mio marito, il direttore dell'agenzia che mi da appuntamento mi fa fare un viaggio e non si fa trovare e' stato l'ultimo compromesso con un uomo.

Ho sempre pagato se fermano la rata di mutuo stinnarello.


Una banca vedrà quello che mio padre e mio marito non hanno mai visto di me, perche' qui si combatte per il mio futuro, eri tu banca che dovevi controllare che uno dei tuoi debitori era morto ma l'altra e' viva e pericolosa molto pericolosa perche' ha una rabbia atavica dentro.

Non dirmi che sono vecchia, non dirmi che ho solo una pensione di reversibilità che appartiene a mio marito, sull'atto dell'inps e sul cud c'e' il mio nome e le tasse le pago io non il morto.

Ho messo lo stinnarello in bella vista in casa, per ricordarmi che ho un potere immenso, sono viva e con cervello funzionante, non ho il potere dei soldi ma ho il potere del baratto e se io chiedo oggetti per ogni mia azione, banca pensa tu non mi servi se non per pagare i conti da oggi inizia la mia rivoluzione di vita.

Alle 22 di ieri sera ho smesso di avere paura degli uomini, tremate perchè la mia ira sarà educata, controllata e sopratutto tutto il web vedrà ogni documento che mi manderete perche' io non ho niente da nascondere e da perdere solo una prima casa che voglio vedere se riuscirete e prendermi senza che vi stinnarelli.

Vado a fare quello che mi rende gioiosa, esprimo la mia arte in quello che mi piace, si va a creare quando scriverai vedremo la resa dei conti e' vicina.

Io da ieri sera alle 22 esisto perchè ho deciso che alla paura rispondo con coraggio vado a finire il modello e poi lo spiego intanto vivo poi il cielo mi aiuterà perche' sopra le banche c'e' una giustizia che nemmeno loro possono controllare, quella della vita ...io stinnarello per la mia dignità e per giustizia!



[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.2 / 115 )
La scoperta dei colori strani 
Non è un periodo facile nella mia vita.

Il famoso gruppo bancario che ha in mano il mio atto di mutuo ventennale, dopo 7 anni si accorge che uno dei contraenti e' morto.

Hai aspettato 7 anni con terrore che ti chiamassero ma con la fiducia che il tuo reddito bastasse a farli stare tranquilli.

Ogni dieci del base il rid bancario toglieva un pezzo del tuo debito, e attendevi.

Il questionario dell'antiriciclaggio ha sollevato il coperchio.

Non hanno voluto sentire niente, sono vecchia e ho una pensione di reversibilità che secondo loro lo stato mi può togliere in ogni momento.

La giovane donna funzionario mi dice a mezze parole che sono vecchia troppo vecchia per ricontrattare il mutuo, faccia l'accollo in successione rovini anche i suoi figli (la legge ti permette in successione di non dichiarare i debiti del morto se te ne fai carico )e mi manda dal direttore dell'agenzia.

Il direttore non mi riceve, non mi riceve nessuno mai più, ora sono qui ad attendere con il foglio del rendiconto del mutuo ( tutte le rate onorate quindi pagate ogni 10 del mese ) messo sopra al mobile che arrivi la raccomandata con la richiesta del rientro di tutto il restante mutuo che ovvio non possiedo.

Ho pensato che se mi fisso nell'attesa per me e' finita e ho preso improbabili colori, li ho uniti 3 nel beccafilo a e 2 nel beccafilo B della Brother 230, schema punzone e ho iniziato come Penelope a tessere.

La mente e' bloccata alla vecchia con pensione di reversibilità, carne da macero per le banche vogliono tutto il prestito indietro ma non mi arrendo, Ho pagato 87 rate da sola posso pagare le restanti ma ho perso l'uomo di casa perche' se muore una donna la si sostituisce a breve termine e niente cambia ma se muore l'uomo di casa, la donna diventa l'essere più fragile della società.

Combatto con tutte le armi compreso pubblicare ogni documento perche' le donne sappiano e si salvino prima di finire nel tritacarne.

Confido nella giustizia del cielo perche' sulla terra non c'e'!



[ commenta ]   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3.2 / 127 )

Indietro Altre notizie