Live nel senso che i video e le spiegazioni camminano con il mio modello comprese eventuali correzioni se qualcosa non e' andato a buon fine.

 

Nel forum ma solo perchè e' molto più semplice per me inserire foto etc maggiori dettagli  Uso pratico -- Modelli e grafici spiegati. Il link diretto alla pagina del  forum 

 

http://www.creazioni-or.it/index.php?option=com_kunena&view=topic&catid=27&id=268&Itemid=100340

 

 

Il video come inserire le misure  per il solo DIETRO perche' si inizia sempre dal dietro che ci permette prima di tutto conteggi per lo scollo già pronti e poi nel davanti possiamo apportare modifiche qualora fossero necessarie.

 

Il video come inserire le misure 

 

 

Una volta prese le misure dobbiamo applicare il calcolo aghi e giri per poter andare a macchina, quindi realizzare il proprio campione qualora si usasse un altro tipo di aghi e giri   sostituire nei conteggi i miei 60 aghi in lavorazione con quelli del campione così per i 70 giri.

 

Far sempre riposare il campione almeno qualche ora dopo averlo imbastito e stirato con pezza umida.

Controllare se il campione anche se non in seconda frontura  a seconda del punto quanto e come cede  e sopratutto usare sempre il centimetro togliendo i pesi per controllare che i centimetri del telo corrispondano per approssimazione ai conteggi ( ovvio che non possono essere totalmente veritieri ma se per esempio i miei 232 giri  misurano  10 cm in meno o in più e' ovvio che qualcosa non va, così in larghezza) .

 

 DIETRO

Il video dei conteggi fino allo scalfo, affronteremo la parte scalfo scollo in un altro video proprio per semplificare anche i conteggi come nella realtà.

 

 

Inserisco la seconda parte dei conteggi riguardanti il tratto scalfo e lo scollo, ovviamente io ho dato delle profondità allo scollo per un mio fattore personale ma la scollatura dietro può essere mantenendo il rapporto dei centimetri centrali molto più profonda viene benissimo lo stesso e raggiungere anche i 12 - 15 centimetri.

 

 

Sommario conteggi necessari per la canotta dietro.

 

Calcolo aghi e giri da campione 

 

---il numero degli aghi del campione (42---60 ) per la metà circonferenza diviso  i cm del campione e dividiamo ancora per 2 = il numero degli aghi da mettere in lavorazione  a cui aggiungere due aghi per lato per la cucitura cucitura

---Il numero dei giri  per la lunghezza totale meno i centimetri del bordo  diviso i centimetri del campione = il numero di giri totali del modello

--- Calcolo profondità scalfo  il numero dei giri del campione per la lunghezza o profondità totale dello scalfo diviso i centimetri del campione in giri = i giri totali dello scalfo

---lunghezza parziale ( da dopo il bordo allo scalfo) il numero dei giri totali meno il numero dei giri della profondità scalfo.

---calcolare la larghezza spalle  gli aghi del campione per i centimetri delle spalle diviso il numero dei centimetri del campione

----Calcolare quante maglie togliere nello scalfo  il numero delle maglie della metà circonferenza meno il numero della larghezza spalle diviso 2

--- calcolare la larghezza bretellina  gli aghi del campione per i centimetri della bretellina diviso il numero dei centimetri del campione.

--- calcolare l'ampiezza scollo  sottrarre al numero della larghezza spalle il numero delle maglie delle 2 bretelline

---calcolare di quanti giri è formato lo  scollo  il numero dei giri del campione  per i centimetri della profondità scollo diviso il numero dei centimetri del campione = numeri di giri in cui formare lo scollo

---calcolare dove iniziare lo scollo con separazione del lavoro  il numero dei giri dello scalfo meno il numero dei giri della profondità scollo = il numero del giro in cui inizia lo scollo 

 

------Azzerare sempre il contagiri al momento dello scalfo e ricordarsi di segnare scheda e numero della scheda del giro quando si separa il lavoro per lo scollo-----

 

DAVANTI

 

Per esigenze tecniche  personali il mio davanti e' uguale al dietro ma possiamo fare il davanti più largo rispetto al dietro di 2 cm ( esempio dietro e davanti  108 cm in teoria 54 cm per ogni parte ma abitualmente si fa il dietro di 2 cm più stretto quindi 52  e il davanti cm 56  per una migliore vestibilità le maglie in più scompaiono nel tratto scalfo del davanti, tutte le altre misure restano uguali.

Il davanti ha molte meno misure del dietro molti conteggi sono stati fatti  dobbiamo solo calcolare la profondità dello scollo a V  distribuire diversamente le maglie nel tratto scalfo del davanti e calcolare di nuovo a che giro inizia lo scollo e separiamo il lavoro.

 

 

Varianti 

 

La variante più ovvia è fare lo scalfo come da grafico ovvero su un tratto breve due maglie ogni 2 giri si ottiene uno scalfo più classico che accompagna di meno il tratto alto seno-spalla

Possiamo anche  usare lo scollo a V nel dietro invece che nel davanti per bilanciare meglio lo scollo davanti consigliabile una profondità scollo di 10- 12 cm

 

I punti sono tutti validi per questo modello il campione se viene fatto su prima frontura va benissimo il classico  60 aghi di cui segneremo l'ago 21 a destra e a sinistra (42 aghi) mentre per la seconda frontura  è preferibile come in video.

 

 Canotta con varianti

 

Ho creato una variante dallo stesso grafico della prima canotta ho realizzato il primo tratto ( la lunghezza totale meno i cm della profondità scalfo)  e lavorato in orizzontale un tratto  con il disegno del video e poi ho iniziato con 20 giri  un solo disegno del punto in video poi 30 giri terminando con 20 giri  e ho chiuso le maglie.

 

Una volta fatto il pezzo ho usato la parte senza punto manuale e ho lasciato circa 3 cm per lato senza riprenderli mentre partendo dal centro del telo ho rimesso le maglie da rasato rovescio in lavorazione tante a destra e tante a sinistra dello zero.

da campione va conteggiate quante maglie servono allo scollo (sono uguali dietro e davanti di cm 15), quante maglie servono alla spallina e ho tolto il resto in un semi raglan togliendo 2 maglie alla volta.

 

Dietro e davanti sono uguali e il tutto e' stato rifinito riprendendo le maglie un primo giro con il punzone a 3 (sia sullo scollo che nel giro manica) ho ripreso tutte le maglie  mettendo gli aghi in sospensione tranne le prime sei che ho lasciato in posizione B, Sulle prime 6 ho lavorato 4 giri con la tensione più bassa rispetto al rasato del modello di un punto poi ho accavallato le prime 3 maglie sulle seconde e in contemporanea ho spinto in posizione B le successive 3. fino alla fine le maglie che lavorano 4 giri in rasato sono sempre 6.

Il secondo giro ho stretto di un punto la tensione ripetendo.

terzo giro se necessario perche' il punto resta lento possiamo anche fare due soli giri  o stringere ancora la tensione ma si fa subito e resta indossato impeccabile.

 

 

 

Il video del punto 

 

 

 

 

 

 

 

 

Adsense