Definito nei libri dei punti con il termine Lace, ricorda il pizzo dei tessuti si realizza con un filato medio -spesso e uno extra fino nella stessa scala di colore, il segreto è tutto qui.

 

Le apposite schede sono in dotazione alcune alle macchine che utilizzano questa lavorazione e nel libro dei punti ( Nel forum sotto la voce disegni inserisco schede basta fare salva immagine per salvarle nel proprio computer) spesso si possono utilizzare anche le schede per lo Jacquard ma sempre bene fare una campionatura.

Cliccare sul link e' la pagina del forum dove trovare le schede 

http://www.creazioni-or.it/index.php?option=com_kunena&view=topic&catid=13&id=199&Itemid=100340

 

Nel video consiglio come utilizzare la tecnica anche su macchine sprovviste della lavorazione, ma è solo un inganno per l'occhio perchè realmente siamo costretti ad usare il tasto dello Jacquard, ma l'effetto finale e' molto simile, purtroppo abbiamo però i fili lenti a rovescio, non è la stessa cosa ma si ottengono particolari punti molto piacevoli, più è fino il filato e migliore è l'effetto, si può usare anche il filo di nailon che si usa per la taglia cuci ma si ottiene un effetto groffato è da tenere in conto. 

 

 

 Il primo segno è per macchine Empisal, Necchi, Silver che leggono al quinto rigo il giro iniziale  il secondo per Brother -Toyota che leggono al settimo giro (solo per il giro iniziale è la posizione numero 1) tutte le schede a 24 aghi si lavorano su tutte le macchine ricordando la regola del giro iniziale (il disegno verrebbe incompleto all'inizio )

 

Un video di aiuto 

 

Adsense