Quando si e' acquisito una buona conoscenza, di come mettere pettini, pesi, diminuzioni semplici , aumenti semplici e chiusura che sia con filato di scarto e poi con l'ago fuori dalla macchina o sulla macchina stessa si può secondo me passare alla scoperta delle schede e le infinite possibilità che ci regalano.

Il rasato conoscerlo bene e avere una certa sicurezza di movimenti di base e' importante perchè nei punti a scheda sono maggiori le difficoltà anche nei tasti del carrello.

Preparare la solita campionatura su 60 maglie 30 a destra e 30 a sinistra dello zero, avvio veloce in prima frontura e lavorare una decina di giri in rasato poi manuale posizionato sul punto di cui si vuole andare alla scoperta.

 

Le macchine si dividono a scheda o elettroniche e una che e' la via di mezzo ovvero la lady D o KH 910 ed e' diversa perche' ha un computer ma usa ancora la scheda anche se diversa e con lavorazione su più aghi.

 

Per iniziare la conoscenza delle schede e' bene prepararsi la numero 1, quella che forse e' meno affascinante nel disegno visivo ma che e' la base di ogni scheda nel senso che si lavora in circa 14 modi e risponde a tutti i tasti e tutte le posizioni.

Le macchine per lavorare a scheda hanno bisogno che si attivi il lettore schede e ogni carrello ha il suo modo di attivarlo , Brother ha la manopola  che va in posizione KC, Empisal/ necchi/Silver reed hanno una levetta laterale che posizionata sul simbolo triangolo l'attiva, Toyota ha una leva che va da 0 a posizione C di scheda in lavorazione, ma con il manuale accanto non ci sono problemi, impensabile e' di muoversi senza manuale.

 

Le schede non sono tutte uguali e sopratutto non tutte rispondono agli stessi tasti per questo la macchina ha 20 schede di base e ogni manuale porta la leggenda dei punti che si possono realizzare con una determinata scheda.

 

Quindi meglio iniziare con il prendere confidenza con una scheda che almeno sia lavorabile con tutti i punti.

 

Nel sito e nei miei video c'e' come inserire una scheda ma deve entrare nel lettore perfettamente pari, prima di chiudela con le mollettine accertarsi e con la manopola di scorrimento portarla sempre al numero uno nelle macchine a scheda nelle altre rispettare le spiegazioni del manuale,

 

La scheda ha la posizione normale, bloccata o in allungato evidenziate sulla macchina e questa scheda risponde anche a tutte queste funzioni tutte da scoprire.

 

 

Come dicevo e' presente anche nella Lady D

 

 

ed e' la 1-1 

 

nelle elettroniche chiaramente va digitato il numero ma nella First lady si può usare anche la 256

 

Non e' tempo perso fare campionature e sopratutto scoprire le possibilità e anche  fare prove di aumenti e diminuzioni e chiusura dei punti finali aiutandosi con il manuale della macchina, ma davvero iniziare a conoscere tutti i punti con la scheda numero 1 è consigliabile e sopratutto permette tutti i punti e alcuni anche in seconda frontura.

Adsense