Traforato in doppia frontura
 
Possiamo definirlo un traforato anche se realmente non lo e’ e’ una serie di punti lavorati con scheda su tutti i tipi di macchina con tutti gli aghi in lavorazione che per la particolare lavorazione sembra dare l’effetto traforato , un gioco di “buchini “ che creano l’effetto disegno, ma il punto di base sono le costine o come viene definito nei manuali punto unito, e’ infatti un evoluzione del punto base solamente che viene lavorato con scheda .
Un punto molto ecclettico e alle volte poco sfruttato perche’ si considera anche di difficile realizzazione , e’ sbagliato e’ un punto molto semplice come una normale lavorazione a maglia saltata in prima frontura o passate con scheda.
 
FILATO fino massimo due capi 2/28 industriale raddoppiato mai con nodini e meglio senza peli come il mohair molto bello se usato con le viscose insieme a lana o cotone
 
ADATTO alla realizzazione di qualsiasi capo, e’ molto molto elastico e quindi estremamente adatto in quelle lavorazioni che richiedono larghe ampiezze
 
DIFFICOLTA’ nessuna
 
CONSIGLI PRATICI
 
Meglio iniziare con bordo tubolare che a coste 
 
Molta attenzione ai pesi mentre si lavora tirare sempre il lavoro verso il basso e abbondare con i pesi
 
Per le diminuzioni e gli aumenti attenersi alla modalita’ del manuale non c’e’ niente di diverso da una normale lavorazione con tutti gli aghi.
 
I modelli realizzati con questo tipo di punti saranno molto di aiuto!
 
 
 
 

Adsense