C'e' chi impazzisce per le trecce e chi cordialmente non le ama, io appartengo alla seconda categoria, ma  ammetto che la treccia ha il suo fascino e cosi' ne ho trovata grazie alle riviste Brother (peccato che ormai siano datate anni fine anni '80, o per meglio dire io non ne ho piu' trovate e le conservo come reliquie) una che negli anni ho sfruttato nei modi piu' svariati condivido con voi le spiegazioni, nel modello Kenia io l'ho  messa sopra ma dato che e' traforata, basta lavorare la manica in due pezzi calcolando i cm della treccia e cucirla a maglia aperta a punto indietro sulle due parti della manica.

la treccia si lavora in rsato e in orizzontale quindi solito campione all'inizio per provare meglio usare filati pettinati o cotoni morbidi. 

 

SPIEGAZIONE

Per una treccia di circa 80 cm

Avviare in prima frontura 80 maglie tensione 4 lavorare una ventina di righe con filato di scarto, inserire il flo di base e lavorare  4 giri. Carrello maglia a DESTRA, mettere la leva camme  di tenuta su H ( GLI AGHI TUTTI AVANTI NON LAVORANO)  portare in posizione E tutti gli aghi esclusi gli ultimi 4 a destra. Fare dieci righe.

portare in posizione D i due aghi vicini ai 4 lavorati e fare una riga, portare in posizione E gli ultimi due aghi a destra e fare 9 righe.

Ripetere per tutti gli aghi, terminare con il  carrello a sinistra.

Ripetere la lavorazione portando gli ultimi 2 aghi in posizione D verso destra, fare una riga e portare in posizione E gli ultimi due aghi a sinistra e fare 9 righe, terminati gli aghi  togliere la leva di tenuta  lavorare 4 righe di rasato e una decina di filato di scarto.

Stirare solamente le righe rasate la treccia a questo punto e' pronta per essere montata.

 

 

 

Adsense