C'e' chi non sa nemmeno che esiste un carrello che sfrutta i punti  dritto e rovescio della maglia ai ferri che lavora da solo, e chi lo trova insuperabile, io sto nel centro della discussione, lento, ci vuole molta attenzione, in pratica lavora da solo ma se non sei attenta con i pesi le maglie cadono facilmente, il filato e' meglio di lana e ad un solo filo che il cotone che deve essere piuttosto morbido e ben paraffinato, ma questa e' una mia opinione per tutte coloro che vogliono farsene un idea di seguito troverete tutte le indicazioni  tratte dal manuale del modamatic della Defendy Brother.Wink

 

 

I primi modelli della Brother ovvero la 860 e la mia km2000 hanno bisogno di guide da appoggiare sulla prima frontura, mentre per la macchina modamatic 3000non sono necessarie, quindi nelle prime due avremo necessita' di sostituire dei pezzi.......................... 

 

 

 

Prma di inziare il lavoro.....ricordarsi che la tensione del modamatic e' diversa da quella del carrello k (carrello principale), fate sempre un campione per cercare la tensione giusta il mohair o filati pelosi, o i boucle' non sono riuscita a lavorarli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'uso del sensore e' a mio avviso e' una magnifica opportunita' permette di lasciare il lavoro e di stare tranquilli che il carrello non fara' cadere il lavoro

 

Il manuale presenta solamente il lavoro con l'inizio ad E per la prima frontura, chi ha una doppia frontura chiaramente prima si lavora il bordo e poi dopo aver passato le maglie sulla frontura anterire si monta il modamatic separando le fronture e consiglio di lavorare con una tensione di uno o due gradi superiori gli ultimi due giri del bordo e lavorare poi uno due giri rasati con la tensione che userete per il modamatic.

 

 

 

 

 Per chi ha una sola frontura o vuol realizzare la maglia a coste il modamatic ha la scheda in dotazione, la maglia non ha la stessa elasticita' del bordo realizzato in doppia frontura.

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Adsense