Gilet da donna 
 
 
Da una necessità di un amica vediamo di fare passo passo i conteggi per entrare nel meccanismo maglieristico di come fare sperando di essere di aiuto
 
In questo caso per rendere piu’ chiara la lavorazione e’ meglio azzerare il contagiri ad ogni passaggio fianco vita scalfo e’ piu’ facile mantenere i conteggi
 
Questo e’ un piccolo schizzo del modello a giro manica con scollo quadrato leggermente avvitato
Una volta capito il meccanismo  e' di una semplicita' sconvolgente vale la pena perderci qualche momento per essere libere per sempre! 
 
Quando guardiamo in un giornale un modello che ci piace  cercate immediatamente il disegno del modello e con questo sistema di conteggi  tutto e' possibile
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Fare il campione come spiegato in APPRENDISTI PER CASO  
 
Esempio con le misure della campionatura della mia amica
 
 
42 maglie misurano 14 cm
60 giri misurano 14,5
 
Le misure del gilet sono calcolando la metà visto che lavoriamo due pezzi singoli
 
Circonferenza seno 50
        “              vita 42
        “              bacino 50
        “              spalle 40
Altezza totale cm 64
 
Davanti
Calcoliamo l’altezza totale
60x64: 14,5 = 264 giri totali
 
Ora calcoliamo le misure della circonferenza bacino
 
42x50:14 = 150 aghi da metter ein lavorazione (piu’ 2 /4 aghi per parte per la cucitura)
 
Ora calcoliamo l’altezza del fianco che nel nostro caso calcoliamo in 18 cm
 
60x18:14,5 = 74 sono i giri prima del punto vita in cui faremo le diminuzioni
 
Ora calcoliamo gli aghi necessari al punto vita
 
42x42:14 = 126 sono gli aghi da raggiungere con le diminuzioni
 
Ora calcoliamo gli aghi da diminuire nei 18 cm del fianco
 
150-126 = 24 li dobbiamo dividere per 2 quindi toglieremo da ogni lato 12 maglie
 
Ora ci chiediamo ogni quanti giri?
 
74 giri sono i giri a disposizione ma di solito si fanno 10 giri senza diminuire per dare la forma tonda del fianco quindi calcoliamo 64 giri
 
64 : 12 = 5.3   quindi un ago ogni 5 giri ( sorvoliamo il punto 3 non fa niente se abbiamo uno o due giri in piu’alla fine delle diminuzioni)
 
 
Ora dobbiamo calcolare quanti giri dal punto vita allo scalfo
 
Nel nostro caso 22 cm ( ripeto sempre le prime volte da un capo che vi sta bene prendete ogni possibile misura va bene anche una camicetta o una giacca poi vi regolate a buon senso)
 
60 x 22 : 14,5 = 92 giri e’ l’altezza vita scalfo in cui aumenteremo per avere gli aghi necessari alla circonferenza seno
 
Il punto vita di solito si “ prende “ 10 giri senza aumenti quindi
 
92-10 = 82 che sono gli effettivi giri per fare gli aumenti
 
Ora calcoliamo il giro seno
42x 50 : 14 = 150
 
Ora riprendiamo gli aghi del punto vita che erano 126
 
Quindi 150 da raggiungere – 126 = 24 aghi da aumentare diviso 2 (i lati del gilet) dobbiamo aumentare 12 aghi per parte
 
Sappiamo che i giri utili per far egli aumenti sono 82 quindi dobbiamo scoprire ogni quanti giri fare gli aumenti
 
82 : 12 = 6 quindi aumentiamo una maglia ogni 6 giri
 
Passiamo allo scalfo
Per avere uno scalfo perfetto prendete un centimetro e misurate l’avambraccio nella parte piu’ grossa e aggiungete 14 dividete per due e otterrete la lunghezza del vostro scalfo (es 42 + 14 : 2 = 28 cm)
Lo scalfo nel nostro caso e’ di 24 cm  quindi
 
60x 24 : 14,5 = 99 giri
 
 
Ora calcoliamo gli aghi necessari per le spalle
 
42 x 40 : 14 = 120
 
 
Ora calcoliamo gli aghi da diminuire
 
150 (circonferenza seno ) – 120 (spalle) = 30 diviso 2 = 15 per parte
 
Gli scalfi nel davanti sono piu’ ampi e piu’ brevi rispetto al dietro per accompagnare il sotto seno in APPRENDISTI PER CASO c’e’ la tabella delle diminuzioni del giro manica
 
Nel nostro caso togliamo   5/4/2/1/1/1/1/
 
Proseguiamo senza altre diminuzioni
 
Ora calcoliamo la profondità collo che nel nostro caso e’ di 15 cm
 
60 x 15 : 14.5 = e’ di 62 giri 
 
Quindi 99 sono i giri dello scalfo
 
Dobbiamo togliere quelli necessari alla profondita’ collo
 
99-62 = 37 giri
 
A questo punto dobbiamo dividere il lavoro ma prima conteggiamo di quanti aghi e’ lo scollo
 
Nel nostro caso faremo uno scollo da 16 cm di ampiezza
 
 
42x 16 : 14 = 48 aghi
 
Ora calcoliamo gli aghi per la spalla
 
120- 48 : 2 = 36 quindi ogni spalla sara’ di 36 maglie
 
Ora semplicemente abbiamo fatto tutti calcoli per cui
 
DAVANTI
 
Mettere in lavorazione 150 aghi
 
Lavorare il bordo
 
Azzerare il contagiri e lavorare per 10 giri dritti
 
Diminuire un ago per parte ogni 5 giri fino a 74 giri dovreste avere 126 aghi in lavorazione
 
Azzerate il contagiri
 
Proseguire 10 giri dritti
 
Aumentare un ago ogni sei giri fino a giri 92 ( 150 aghi)
 
Azzerare il contagiri
 
Calare per lo scalfo
 
5/4/2/1/1/1/1(15 maglie per parte)
 
Proseguire fino a 37 giri e dividere il lavoro   togliendo 24 aghi a destra e 24 aghi a sinistra dello zero proseguire dritti fino a 99 giri
 
Riportare in lavoro le maglie dell’altra spalla ripartire con il contagiri a 37 e proseguire fino a 99 giri
 
In entrambi i casi chiudere le maglie o finire con filato di scarto
 
 
DIETRO
 
 Tutto uguale fino allo scalfo
Meno profondo 3/3/2/2/1/1/1//1/1 ma sempre 15 maglie
 
Nel dietro se lo vogliamo meno profondo del davanti come scollatura basta regolarsi di conseguenza es da 3 cm
 
Basta fare 60x 3 : 14,5 =  12 quindi 99 i giri scalfo meno 12 giri i cm della profondita’ collo = 87 a questo punto dividere il lavoro
 
Per come dividere il lavoro nelle spiegazioni dello Jacquard nei miei video c’e’ come fare o attenetevi al manuale della vostra macchina
 
Questo e’ uno di quei casi in cui se siete brave con il punto maglia le spalle si possono unire con questo sistema senza avere cuciture
 
Per i bordi di rifinitura ognuno scelga la soluzione piu’ adatta
 
 
Per qualunque cosa non chiara scrivete
 
 
 
 

Adsense